Benvenuto in Acquaviva store! Tel: 0421.232725 - Email: info@acquavivastore.it

Test kit (Cloro) Pooltester

Altre viste

Test kit (Cloro) Pooltester
15,00 €

Test per l’analisi dell’acqua a pastiglie per la lettura del valore di ph, cloro libero


La confezione comprende:



  • Astuccio Contenitore con scala graduata

  • Istruzioni per l'utilizzo

  • Due confezioni da 20 pastiglie DPD1 (Per analizzare il cloro libero)

  • Una confezione da 20 pastiglie Red phenol (per analizzare il PH)

Descrizione prodotto

Test kit acqua piscina Cloro Pooltester

Il test kit manuale è lo strumento più utilizzato per verificare i parametri chimici vitali di una piscina.

Valori ottimali di pH e di Cloro in una piscina, sono compresi rispettivamente fra 7.2 e 7.4, e fra 0.6 e 1.5 ppm. All’interno della confezione azzurra del test kit, è presente un contenitore trasparente, che riporta le scale graduate come in figura.

Leggi la guida del Blog: Come si usa un TestKit Cloro?

Per effettuare una misura, tutti i comparti del contenitore dovranno essere riempiti di acqua della piscina, completamente. Prima di farlo è opportuno risciacquare, bene il contenitore proprio con l’acqua della vasca. Una volta che è stato riempito, introdurre, nelle sedi ai lati del contenitore, le due pasticche reagenti. Quelle contrassegnate con DPD1 vanno inserite a destra e servono per la misura del Cloro, le altre vanno inserite a sinistra e servono per la misura del pH.

Quando abbiamo introdotto tutti i reagenti, chiudere il contenitore con l’apposito tappo grigio, e agitarlo per qualche istante, fino al completo scioglimento delle pasticche. A questo punto osservando bene il test kit, noteremo che l’acqua nello scomparto di sinistra, avrà assunto un colore, che se confrontato con la scala riportata a fianco ci darà il valore esatto del pH dell’acqua. L’acqua nel comparto di destra invece, cambierà di colore solo se sarà presente del Cloro in piscina.

Il test kit, non è comunque in grado di rilevare valori di Cloro superiori a 5 ppm, infatti per livelli di Cloro così alti, il reagente non riuscirebbe a colorare il campione. Nel caso in cui vi fosse il sospetto di aver superato il limite massimo rilevabile, è consigliabile diluire con acqua di acquedotto l’acqua da analizzare, in modo da riportare in scala la misurazione. Una cosa molto importante da considerare è che nel caso della misura del pH, siamo di fronte ad un parametro che potrà essere solo corretto, o innalzato o abbassato, con il giusto prodotto a seconda del caso (PH+ per alzarlo, e PH-, per abbassarlo); a differenza del Cloro che può anche andare a zero.

 

Ulteriori informazioni

Ulteriori informazioni

Tipologia Cloro No
Adatto per piscine No
Tipologia pulizia: No
Prezzo per utenti registrati No
Recensioni