Le domande più frequenti sulla sabbia del filtro della piscina

Diamo risposta alle domande sulla sabbia del filtro della piscina

Chi ha una piscina – fuori terra o interrata – può trovarsi di fronte alla necessità di dover comprare un sistema di filtrazione o di dover sostituirne la tipologia. In questo post abbiamo voluto raccogliere le domande che vanno per la maggiore sul tema, in particolar modo per quanto riguarda il sistema di filtrazione con filtro a sabbia. Ovviamente ci siamo divertiti anche a trovare le relative risposte e ci teniamo a condividerle con voi, nella speranza possano tornarvi utili nella risoluzione di dubbi, indecisioni e problemi riguardanti la sabbia del filtro della vostra piscina.

Sabbia quarzifera e sabbia vetrosaSabbia del filtro piscina

La differenza sta tutta nel materiale filtrante e nella relativa granulometria: si tratta, infatti, di due tipi diversi di sabbia e i loro nomi ci aiutano facilmente nell’identificazione ma il risultato finale e il funzionamento sarà lo stesso. La prima è composta da quarzo triturato. La seconda – Leggermente più cara – è formata da vetro riciclato. La sabbia quarzifera può essere risciacquata con i contro lavaggi e sostituita a fine stagione o quando non capace di trattenere lo sporco. La sabbia in vetro a differenza di quella quarzifera letteralmente si consuma e va sostituita a fine stagione.

A cosa serve la sabbia nel filtro? 

Il filtro della piscina ha il compito di trattenere tutta la sporcizia che arriva dalla pompa sfruttando elettrostaticità, facendo in modo che queste non tornino in vasca. In commercio esistono tre sistemi di filtraggio: a sabbia, a cartuccia e a diatomee. Il primo solitamente è indicato per le piscine medio-grandi, non è delicato ed è di facile manutenzione rispetto a quello a cartuccia.

Ma la sabbia del filtro ogni quanto va sostituita?

Maggiore è la pulizia del filtro e di tutto il sistema di filtraggio – se fatta correttamente – e maggiore è anche la qualità, l’igiene dell’acqua. Noi solitamente consigliamo di sostituire la sabbia del filtro all’incirca dopo 2/3 controlavaggi. Man mano che passa il tempo la sabbia diventa sempre più esausta diminuendo la sua efficacia.

acquista-ora-la-sabbia-acquavivastore

Qual è la giusta quantità di sabbia per un filtro?

La risposta a questa domanda, dipende in tutto e per tutto dalla grandezza di ciascun filtro. Ecco perché è sempre bene osservare le indicazioni riportate sul filtro stesso. In questo modo saprete quanta sabbia dovrete aggiungere al vostro filtro. Se avete dei dubbi o non sapete come fare, non esitate a contattarci, vi aiuteremo noi! In linea di massima è bene inserire 1/4 di sabbia grossa da 1/2 mm e il restante con sabbia fine da 0,4/0,8 mm.

Come si sostituisce la sabbia del filtro?

Sostituire la sabbia nel filtro non è materia che richiede particolari disposizioni e pertanto riuscirete a farlo in completa autonomia. QUI vi spieghiamo come fare passo dopo passo; le immagini vi aiuteranno a capire in un batter d’occhio, ma l’operazione è abbastanza semplice!