Come costruire una casetta in legno?

Costruire una casetta in legno: come fare?

Grazie a questo articolo capirai come costruire una casetta in legno in poche e semplici mosse. Le casette prefabbricate, si sa, sono dei meravigliosi “gioiellini” in grado di conferire al giardino di casa un aspetto unico, raffinato ed elegante. Ai giorni d’oggi, esistono soluzioni anche abbastanza grandi che possono addirittura essere abitabili o adibite a piccola dimora in mezzo al verde per godere del massimo relax. La bellezza di queste mini case sta indubbiamente nel materiale in cui sono realizzate: il legno. Dal prestigio ed eleganza senza tempo, il legno è perfetto per questa tipologia di casette poiché le rende calde ed accoglienti. Naturalmente, sta a voi impreziosirle con un arredamento sciccoso e ricercato, ma ne parleremo più avanti…

Partiamo dal principio: dove appoggiare la casetta?

Il vantaggio delle casette prefabbricate in legno è che puoi posizionarle nel tuo giardino senza particolari lavori edilizi da compiere. Più nel dettaglio, se è vero che occorre necessariamente collocarle su una superficie solida e pianeggiante, è anche vero che questo non significhi obbligatoriamente costruirvi sotto una base in cemento. Le casette in legno non hanno bisogno di una superficie cementata: potete tranquillamente adagiarle nel vostro giardino purché poggino su una base spianata, possibilmente ricoperta da uno strato compatto e resistente di ghiaia e sabbia. Questo vi permette dunque di immergerle completamente nel verde, senza “interferenze” artificiali. 

Nel caso in cui invece abbiate già deciso di costruirvi alla base una superficie in cemento, attenzione alle dimensioni! Costruire una piattaforma più lunga della casetta, significherebbe far cadere sulla base l’acqua piovana che scivola dal tetto. In questo modo si creerebbe un effetto boomerang che potrebbe danneggiare il legno della struttura. Se invece la base è più corta, l’acqua cadrà nel terreno e non intaccherà la casetta. Si tratta di un accorgimento fondamentale per garantirne la durevolezza.

Entriamo nel dettaglio: come montare una casetta in legno?

Per rispondere a questa domanda, cominciamo subito col dire che esistono due tipologie di strutture: con pannelli e con sistema blockhouse. Il secondo sistema si basa sul concetto di montaggio “ad incastro”. Le nostre casette, che puoi trovare cliccando QUI, possiedono quasi tutte questa tipologia di struttura. Ma qual è il vantaggio del blockhouse? Uno dei pregi di tale sistema è indubbiamente l’aspetto esteriore che richiama la classica casa di montagna: accogliente e raffinata. In secondo luogo, la robustezza e la facilità di montaggio: non richiedono necessariamente un pavimento perché la struttura stessa che sta alla base funge da “parquet” naturale. Inoltre, le pareti ad incastro sono più solide e risultano essere maggiormente coibentate. Per effettuare il montaggio di questa tipologia di casette, vi basterà seguire le istruzioni che trovate nel kit di montaggio. Per prima cosa, dovrete distendere sul terreno le travi del perimetro e del centro; successivamente incastrate, partendo dal basso, i pali in legno che fungeranno da pareti e con questi le porte e finestre comprese nel kit, continuate poi poggiando sulla parte superiore i timpani di testata ed infine poggiate sul tetto i tavolati.

Per quanto riguarda il sistema a pannelli, le tecniche di montaggio saranno similari, con l’unica differenza che non si tratta di “incastrare” fra loro le travi, bensì di fissarle con delle viti. Vi suggeriamo, comunque, di seguire attentamente le istruzioni che troverete insieme al kit di montaggio, così da effettuarlo nel miglior modo possibile.

Come arredare una casetta in legno?

Dopo aver visto per grandi linee come costruire casetta in legno e come montarla, adesso è importante chiedersi come arredarla. Prima di rispondere però a questo quesito è necessario fare una premessa: per arredare nel modo migliore una piccola casetta prefabbricata, sarà fondamentale giocare di fantasia. Attenzione però: questo non significa esagerare, ma semplicemente ricercare quello stile unico che, ben combinato con gli ambienti interni della casetta, sia in grado di creare un ambiente accogliente e nello stesso tempo ben ordinato. In questi casi, vi saranno particolarmente utili gli interior designer specializzati nell’arredamento di case in legno o di montagna. Il segreto è acquistare e disporre complementi d’arredo non ingombranti, multifunzionali e dal design delicato. Ricordatevi che le casette in legno, per quanto possano esisterne di svariate misure, sono costituite da ambienti interni compatti e ridotti.

Questione illuminazione: in questi casi, sarà fondamentale ricorrere a soluzioni che siano funzionali ma “discrete”. Consigliamo dunque di ricorrere a faretti da parete, luci calde ma soffuse e di evitare lampade da soffitto poco luminose. Per quanto riguarda il colore delle pareti invece, sono ben accetti tinte che richiamino la natura: verde, bianco e comunque mai colori troppo scuri che appesantirebbero gli ambienti.

Come fare una casetta in legno dunque? Beh, per quanto riguarda la costruzione (ma soprattutto il montaggio e l’arredamento) vi abbiamo dato un’indicazione di massima. Se però volete approfondire questo tema, vi invitiamo a dare un’occhiata fra i vari modelli del nostro store. Vi serviranno come spunto per realizzare delle meravigliose casette, rispondendo a stili e gusti vari ed eventuali!