Cosa mangiare prima di nuotare in piscina?

Miti e leggende: cosa mangiare prima di nuotare?

Specialmente quando si è più piccoli, una delle frasi che ci si sente ripetere più spesso è: “non puoi fare il bagno, hai appena mangiato!”. Ma perché ci viene detta? Ha un fondo di verità oppure no? In questo post cercheremo di sfatare miti e leggende sul cosa mangiare prima di nuotare in piscina o al mare. Ovviamente non ci addentreremo in dettagli medici o strettamente riguardanti la salute. Vi offriremo piuttosto nozioni e consigli utili per avere un quadro più chiaro e completo sull’argomento.

Mangiare prima di nuotare, sì o no?

Prima di fare il bagno, bisogna aspettare le famose tre ore dopo aver mangiato: vero o falso? Vero. Solitamente è buona norma rispettare lo stop di 2\3 ore per evitare la congestione, ovvero un blocco del processo di digestione (leggi QUI cos’è la digestione). Questo problema si può verificare, il più delle volte, a causa di uno shock termico dovuto ad uno sbalzo di temperatura troppo repentino. È importante però fare alcune precisazioni degne di nota…

L’acqua della piscina, a differenza di quella del mare, ha una temperatura quasi sempre controllata e costante. Ciò significa che difficilmente può davvero rappresentare un rischio per il processo digestivo. Ribadiamo infatti che per causare lo shock termico deve avvenire uno sbalzo di temperatura drastico e repentino. Inoltre, va precisato che le figure più coinvolte sono solitamente anziani e bambini, mentre chi fa allenamento o sport in acqua è più abituato. In ogni caso: meglio adottare un po’ di sana prudenza quando decidiamo cosa mangiare prima di nuotare.

Il pasto perfetto prima di entrare in acqua

 

cosa nuotare prima di nuotare in piscina

 

Cosa mangiare prima di fare il bagno? Per rispondere a questa domanda, occorre prima fare una distinzione tra svago e sport, tra chi si rilassa e chi si allena. Va da sé che uno sportivo ha un bisogno maggiore di sostanze nutritive. Il cibo infatti in questo caso è il carburante essenziale per il nostro corpo: una fonte insostituibile di carica ed energia. Se dobbiamo però trovare un minimo comun denominatore fra le due categorie di bagnanti, per non avere problemi o fastidi, possiamo consigliarvi di mangiare poco e leggero, ma con più frequenza e comunque sempre un’ora prima di tuffarsi in acqua. Vietate, quindi, le grandi abbuffate o quelle ricche di cibi fritti, grassi e carboidrati.

Focus sull’idratazione

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, anche l’idratazione assume un ruolo di fondamentale importanza quando si nuota o si è in piscina e al mare. Infatti, credere di non sudare solo perché si è in acqua è proprio uno di quei miti da sfatare. In un’ottica giusta di cosa mangiare prima di nuotare, allora, il consiglio è quello di bere spesso e a piccoli sorsi. Evitare naturalmente bevande ghiacciate, così da scongiurare il più possibile il rischio di perdere troppi sali minerali e di soffrire di fastidiosi e pericolosi crampi.

cosa mangiare prima di nuotare in piscina